• Dom. Apr 14th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

I saggi di fine anno nelle scuole dell’istituto comprensivo Fossola Gentili

DiDiari Toscani

Giu 19, 2023

Sono un classico della scuola, i saggi di fine anno e sono  anche il modo con cui si concludono i percorsi didattici affrontati nel corso dell’anno. Le scuole dell’infanzia dell’istituto comprensivo Fossola Gentili hanno svolto progetti comuni come Ortobio e GiocoSport CONI e hanno salutato la fine dell’anno scolastico con performance ginniche ed artistiche davanti ai genitori.

“L’infanzia di Nazzano – ha detto l’insegnante Vita – ha effettuato la consueta festa finale negli spazi verdi della scuola con grande gioia ed emozione generale, soprattutto per quegli alunni che passeranno al successivo ordine di scuola. Il 26 maggio abbiamo avuto la giornata di sensibilizzazione al dono del sangue organizzata dalla Sezione AVIS di Carrara, per la quale  c’era Davide Zubbani,  che è stata anche un modo per affrontare il dramma  della prematura e dolorosa scomparsa del papà di un’alunna, per il quale verrà organizzata a breve una giornata dedicata alla donazione di sangue e plasma.”.

Per la scuola dell’infanzia di Fossola l’insegnante Bianchini ha spiegato: “Nel corso dell’anno abbiamo affrontato tematiche ambientali, espressive con la danza ed emozionali con la  pet therapy. La festa finale, che si è tenuta lunedi 12 giugno è stata il momento conclusivo del progetto di plesso “Le civiltà precolombiane a Fossola” che ha accompagnato i bambini nelle varie tappe di un viaggio alla scoperta delle antiche civiltà precolombiane, affrontando in maniera ludica e creativa le loro caratteristiche”.

Ancora musica, allegria ed emozioni all’infanzia Perticata, dove ogni bambino si è esibito indossando con orgoglio una maglia raffigurante la propria faccia, che in alcuni casi era proprio somigliante. Lo riferisce l’insegnante Paola Deste: “Grazie al “Progetto PON ambienti didattici innovativi”, finalizzato alla realizzazione di ambienti didattici e di apprendimento innovativi, ogni plesso ha potuto allestire uno spazio dedicato  e acquistare materiali. Alla Perticata hanno avuto la straordinaria l’opportunità di allestire un’aula multisensoriale certificata Snoezelen, dedicata principalmente all’attività di comunicazione sensoriale dei bambini con disabilità, o con bisogni educativi speciali, con l’obiettivo di facilitare nuove forme di interazione e inclusione con i compagni e con gli adulti di riferimento. La stanza multisensoriale ha una duplice valenza: facilita al contempo sia la fase “esplorativa” che la fase di “rilassamento” e  promuove il benessere di tutti gli alunni, attraverso la stimolazione di tutti i sensi, con evidenti, importanti e benefici  effetti  in area neuropsicologica, affettivo-relazionale, comunicazionale-interazionale  e area dell’autonomia. L’allestimento è tuttora in corso, inoltre, a breve si terrà un apposito corso di formazione per docenti”.

Passando alla primaria, troviamo le classi I^ A e I^ B della Gentili, coordinate dall’esperta di musica Carla Giacchè,  che si sono esibite nel cortile della scuola alla presenza dei genitori  con canti, brani suonati con il flauto e accompagnati con il ritmo cadenzato di bottiglie e maracas. Le classi IV^ A e IV^ B hanno presentato una lezione aperta multisciplinare in cui  hanno mostrato il percorso teatrale svolto con Gaia Cardone e hanno suonato il flauto coordinati da Carla Giacchè, infine hanno coinvolti i genitori presenti in balli tipicamente estivi.  Le classi quinte della Gentili, al termine del laboratorio teatrale effettuato con Matteo Ciucci hanno messo in scena un riadattamento dell’Odisseo, come metafora del viaggio di ogni individuo alla ricerca di sè. L’alunno Massimiliano Costa della V^ B è stato premiato con la Menzione d’onore Nicola Codega nell’ambito del concorso “La CarrozzAbile” per il disegno di un arcobaleno con la scritta “Siamo come singoli colori, solo insieme formiamo l’arcobaleno”. L’ultimo giorno di scuola non poteva che concludersi con un “assaggio d’estate”, infatti nel cortile della scuola, con grande sorpresa dei bambini, è entrato il furgoncino del gelataio, così ognuno ha potuto mangiare il buon gelato artigianale di Lino e salutare in dolcezza compagni ed insegnanti. Come ogni anno, per gli alunni delle classi quinte non sono mancate lacrime e risate al momento del congedo, fuori dall’austero edificio occhi ed obiettivi aspettavano con impazienza ed emozione l’uscita dei ragazzini accolti da un’esplosione di colore tra coriandoli “sparati” e palloncini liberati verso il cielo.

Alla scuola media Dazzi di Bonascola al centro di ogni percorso c’è la musica. Moltissime le iniziative che nel corso dell’anno si sono svolte, come “Amico coro”, progetto regionale che ha coinvolto anche tutte le classi della primaria Nardi e Frezza, che si è concluso con un’esibizione canora. Ultimo in ordine di tempo il concerto flauti dolci  effettuato venerdi 9 giugno a Ca’ Michele. Non sono mancate soddisfazioni e gratificazioni per i giovani musicisti dell’orchestra Dazzi, guidati dai docenti di strumento  Ilaria Gigli violino, Arturo Lagomarsini  pianoforte, Marco Roselli chitarra e Luca Venturini flauto.  I ragazzi hanno ottenuto ottimi risultati  al Concorso Internazionale Musicale “Città di Scandicci”. L’orchestra delle classi seconde e terze, presentando un repertorio variegato che spaziava dalla musica jazz alla classica, si è classificata al primo posto con un punteggio di 96/100.

L’Istituto Comprensivo Fossola Gentili ha senza dubbio messo in campo in modo ampio, coinvolgente ed efficace una pluralità di interventi progettuali che hanno reso attivo e piacevole il percorso di apprendimento dei propri alunni.