• Gio. Mag 30th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Il mare d’inverno al Nettuno Club ha il colore del vino e riecheggia voci di poesia

DiDiari Toscani

Set 8, 2023

Parte al Nettuno Club di Marina di Carrara la rassegna eno-artistica: “Il mare colore del vino”, nata da un’idea di Stella Tramontana, giovane sommelier,  scrittrice, docente di lettere classiche, critica letteraria e artista teatrale, in collaborazione con il Bagno Nettuno Club e il Biscottificio Dogliani.

“Si tratta di una  rassegna articolata in quattro degustazioni ha spiegato Stella Tramontana –  una per ciascuna stagione seguendo il ciclo che scandisce il ritmo della natura. Non a caso, uno degli obiettivi del progetto è proprio quello di celebrare la natura nei suoi prodotti tipici, legati ad ogni fase dell’anno e nelle espressioni territoriali dei suoi vigneti. Ogni degustazione, infatti, cadrà in una stagione diversa, secondo i solstizi e gli equinozi che regolano il cambio di stagione e di volta in volta verranno proposti vini, cene e poesie diverse. La poesia, invece, è il filo rosso che lega tutti gli eventi, perché assaporare contemporaneamente vini e versi ci permette di fare un percorso sensoriale, organolettico ed emotivo a tutto tondo. Le poesie e il vino sono una grande forma d’arte”.

La sapiente ed effervescente capacità creativa di Stella Tramontana ha ideato, per ogni serata, percorsi artistici e degustativi innovativi e originali che lei stessa illustrerà.  Per la scelta dei vini,  Tramontana sarà guidata da Giuliano Diamanti, esperto sommelier e responsabile marketing. A far da cornice agli eventi la  suggestiva location del Nettuno Club con tavoli per la degustazione di vini, cibi e versi poetici allestiti a bordo piscina e con vista mare.

 “Il mare colore del vino – hanno detto Fiorenza Puccetti e Federico Torri, titolari del Nettuno Club, tra i più esclusivi stabilimenti balneari del litorale apuano  – è un progetto  pensato per unire più ambiti, da  quello artistico a  quello vinicolo, a  quello gastronomico ed è articolato come una vera e propria degustazione contemporaneamente organolettica e artistica. Il senso di questa “doppia” degustazione è di procedere pari passo in entrambi i sensi, creando legame tra  poesia, vino, cibo, e spiegazione sia artistica che enologica. Il ristorante del Nettuno Club apre volentieri le sue porte all’arte poetica e vinicola. Il nostro chef, Daniele Menconi, studierà e proporrà, di volta in volta, piatti abbinati al tema artistico della serata e ai vini scelti, utilizzando prodotti in linea con la stagione”.

A conclusione della serata il Biscottificio Piemonte Dogliani offrirà i suoi dolci, sempre in abbinamento al tema scelto per la serata. Margherita e Arianna Dogliani hanno dichiarato: “Uno dei motti del biscottificio Dogliani è “la fabbrica sforna dolci e produce pensiero”. Da sempre crediamo fortemente che la cultura sia uno dei mezzi per poter vivere una vita felice. Parlare di cultura, unita al vino e al cibo, che sono le massime espressioni della natura e i mezzi attraverso i quali conoscerla, ci è sembrata una ottima idea.”.

La focaccia carrarina di Dogliani

La prima degustazione è prevista per le ore 20 di  giovedì 21 settembre, cioè nel giorno in cui ricorre l’ equinozio d’autunno. Per la prima serata il tema sarà l’antica Grecia di Omero, un tributo doveroso per la grecista Tramontana. I cinque vini scelti per l’occasione provengono dall’azienda agricola Giacomelli, che ha sede a Castelnuovo Magra, in una zona racchiusa tra Alpi Apuane e Mar Tirreno, nota per i suoi vigneti vista mare e anche per aver ottenuto, tra altri premi, i cinque grappoli di Bibenda 2024, il prestigioso riconoscimento che la fondazione Italiana Sommelier conferisce ai migliori vini italiani.

I riconoscimenti ricevuti dall’azienda agricola Giacomelli

Ad accompagnare Stella nelle sue letture teatrali ci sarà  Leo Caleo, chitarrista e cantautore, appena reduce dal tour di Francesco Gabbani.

Leo Caleo

Il costo complessivo della serata è di 35 euro a persona e il menù previsto è: fettunta con olio dei colli di Luni, bocconcino di branzino con salsa tzatziki, acciuga fritta ripiena di feta su maionese agli agrumi, moussaka greca e focaccia dolce del Biscottificio Dogliani.

“Il Nettuno Club rimane aperto tutto l’anno e questa rassegna è solo la prima di tante novità che abbiamo in mente” ha concluso Federico Torri, che a breve dedicherà un’area della spiaggia ad un “salotto sul mare”, un originalissimo spazio arredato in stile etnico in cui ascoltare musica, godersi una colazione, un pranzo o un aperitivo, e rilassarsi pensando all’estate, guardando il bellissimo mare d’inverno.