• Dom. Mar 3rd, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Grande successo per Gamics Carrara

DiSelenia Erye

Mag 8, 2023

Regalare sogni è la cosa più bella che si possa fare e quando vi si riesce veramente bene è lecito ritenersi realmente soddisfatti. Gli organizzatori di Gamics Carrara hanno avuto la capacità ed il merito di dare vita ad evento davvero speciale ed unico nel suo genere, che ha dato un valore aggiunto alla città. Moltissimo il pubblico proveniente da tutt’Italia: appassionati e curiosi   hanno assistito entusiasti alla fiera del fumetto e della cultura pop che si è svolta nel fine settimana del 6 e del 7 maggio. Due giornate all’insegna del divertimento, del gioco e anche di cultura contemporanea. Per molti dei partecipanti la manifestazione è stata l’occasione per essere catapultati in un “mondo nuovo”, libero dagli schemi preconfezionati della vita di tutti i giorni. È  stata data la possibilità al pubblico di sentirsi  libero di essere ciò che voleva in un vero e proprio spirito comunitario che ha pervaso tutti i partecipanti. Gli ospiti sono stati molti e indimenticabili resteranno le loro performance. Un grande spettacolo di Crossover wrestling ha fatto fare un salto nel passato a molti spettatori e altrettanto successo hanno riscosso i cosplayers. Nonostante il mondo della cosplay non sia sempre ben interpretato e, per molti, non sia facile comprendere che cosa spinge i cosplayers ad indossare i costumi dei personaggi dei fumetti e dei cartoni animati, molti hanno saputo spiegare le proprie motivazioni con sorprendente profondità. Dietro ogni abito vi è  l’identificazione con il personaggio che, solitamente, ha un mondo dentro di sé ricco di sfaccettature. Vedere persone di tutte l’età essere capaci di mettersi in gioco e di interpretare, anche se per poco un loro idolo, riesce a far riflettere e a scoprire una nuova chiave di lettura dell’interiorità dell’animo umano. Gamics Carrara è stata un’esperienza unica fatta di bella gente, di “vita nella vita”, di passione dentro la passione. Disegnatori, informatici, modellisti, giocatori di ruolo ed artisti hanno realizzato tutto ciò e va reso loro merito, così come va reso agli amministratori che, con lungimiranza, hanno organizzato un evento di cui, tutti gli amanti del genere, già sentono la mancanza. Sicuramente un’ottima opportunità per Carrara e una valida indicazione  per proseguire nella programmazione di eventi simili in tutta la provincia.