• Dom. Mag 26th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Cammino di Aronte e Cai di Carrara: passeggiata verso le colline del Candia

DiDiari Toscani

Mar 10, 2023

Seconda tappa sul Cammino di Aronte con il Cai di Carrara. Stavolta i sentieri e le strade bianche che circondano il centro storico di Carrara ci porteranno attraverso Nazzano, Monte Oliveto, La Foce, Canaletto con rientro a Carrara. Un viaggio che arriverà fin sopra le colline del Candia camminando fra i filari di vigne per affrontare anche l’affascinante Scalinata del Littorio. La data da segnare a calendario è quella di domenica 12 marzo. Ritrovo e partenza alle 8.30 dalla Rotonda di Nazzano raggiungibile con mezzi propri. In questo tratto il Cammino di Aronte segue per buona parte i tracciato della Via Francigena fino al monte Oliveto, camminando tra i filari di vigne che producono il famoso vino di Candia, per poi immettersi sullo stradello che seguendo l’orografia del territorio porta alla località Foce, spartiacque tra Carrara e Massa. Da qui si risale fino alla località Canaletto per scendere lungo la Scalinata del Littorio e giungere così a Carrara, in Piazza Farini, dove è anche possibile prendere l’autobus per tornare a Nazzano. Accompagnatori di questa escursione saranno Poli, Grigolini e la presidente del Cai di Carrara, Brunella Bologna. E’ un cammino che dura in tutto 4 ore e mezzo circa, senza contare soste, e il pranzo sarà al sacco.

Per prenotare è obbligatorio telefonare allo 0585 776782 durante l’orario di apertura, dalle 18.30 alle 19.30 dei giorni di tutti i giorni feriali per poter avere anche la copertura assicurativa a una modica cifra. Chiusura iscrizioni giovedì sera In caso di meteo sfavorevole o incerto, l’uscita potrebbe essere annullata ad insindacabile giudizio del Cai.

La prossima tappa a calendario è invece fra circa due mesi, il 7 maggio per Fossola, Moneta, Canepari, Fontia, Santa Lucia e ritorno a Fossola. In questo caso l’escursione toccherà il suggestivo Castello di Moneta, lo storico borgo di Fontia e quello di Santa Lucia, un balcone panoramico che permette nelle giornate limpide di aprire lo sguardo sulle Alpi Liguri fino alla Corsica e all’Arcipelago Toscano. 

Il progetto del Cammino di Aronte nasce dalla collaborazione di diversi partner che hanno contribuito a vario titolo all’iniziativa: Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara con la Fondazione Progetti, il Comune di Carrara, il Cai di Carrara, la Camera di Commercio di Massa Carrara, il Panathlon Carrara e Massa, Anffas Massa Carrara.