• Dom. Mag 26th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Addio al maestro Pietro Faleni, autore di Una rotonda sul mare: il ricordo di Franco Frediani

DiDiari Toscani

Set 2, 2023

È scomparso nelle prime ore del 1 settembre il Maestro Pietro Faleni. Aveva 95 anni e da tempo le sue condizioni si erano aggravate tanto da impedirgli la deambulazione, inoltre era afflitto da una grave forma di artrosi alle dita delle mani, per cui non riusciva più né a rifugiarsi nella sua artigianale sala di registrazione, né ad usare la sua amata tastiera elettronica. A  ricordarlo è lo storico massese Franco Frediani: “Lassù tra le nuvole, a lui familiari quale esperto pilota, lo immaginiamo in compagnia di Valleroni, Migliacci e Bongusto, intonare la loro “Una rotonda sul mare”. Caro Maestro ci mancherai. Alla tua brinderemo con un bicchiere di bonarda, il tuo vino preferito. Alla moglie e ai figli vadano le nostre più sentite condoglianze. Nel 2014 abbiamo dedicato a lui l’opuscolo: Pietro Faleni, una vita per la musica, in occasione della consegna del Premio Obelisco, un premio nato proprio per suo merito. Sulla canzone “Una rotonda sul mare” riportiamo quanto ebbe a raccontarci: “Su testo del grande paroliere Franco Migliacci, l’autore di “Nel blu dipinto di blu”, Pietro e Valleroni fissarono le note e la musica fu scritta in pochi giorni, in dodici ottavi. A quel tempo Fred Bongusto, allora un cantante non certo di fama, si esibiva al bagno Balena di Viareggio e, coinvolto nell’ascolto e nella stesura del motivo, ci mise del suo,  migliorandolo, ma senza crederci troppo, tanto che rifiutò di mettere al brano la propria firma. Avrà poi a pentirsene tant’è che, dopo una lunga trattativa che vide rompere l’amicizia con Valleroni, riallacciata solo negli ultimi mesi di vita di Aldo, anche il suo nome fu aggiunto agli autori.  La “prima” al bagno Balena, nell’estate del 1964 fu un successo. La canzone piacque e fu incisa da Bongusto. Dopo un lungo periodo di oblio la canzone ebbe una inattesa rinascita. Nel 1977, Bongusto, sotto contratto per esibirsi per tutta l’estate alla Bussola di Bernardini, era  accompagnato dalle orchestre di Peppino di Capri e di Zucchero. Valleroni e Bernardini lo convinsero a riproporre la canzone Una Rotonda sul mare, e cantandolauna sera dopo l’altra esplose e divenne un clamoroso successo con milioni di copie vendute e record di vendita sia in Italia che all’estero”.