• Gio. Mag 30th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Massa, Giornata della Memoria: consegnati libri di pace alle scuole primarie e alle medie

DiDiari Toscani

Gen 29, 2022

Libri contenenti messaggi di pace e fili di memoria consegnati ai bambini di alcune scuole primarie e secondaria di primo grado della provincia di Massa Carrara: un modo speciale per celebrare la Giornata della Memoria. I libri di pace sono stati consegnati nelle scuole G. Mazzini di Bedizzano e M. Garosi di Forno, e nella scuola media Paolo Ferrari di Marina di Massa sabato 28 gennaio.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Accademia Apuana della Pace su progetto della famosa “Coperta della Pace”, realizzato dalle attiviste Patrizia Fazzi e Angela Maria Fruzzetti. La consegna dei libri per le biblioteche scolastiche delle scuole coinvolte nel progetto è stata accompagnata da canti, poesie e da un’attenta sensibilizzazione al tema dell’Olocausto. I libri sono stati acquistati grazie alle offerte che alcuni cittadini hanno lasciato in cambio di una mattonella della pace, manufatto realizzato all’uncinetto che si trova al negozio SartinArte, nella Conca, a Massa.

Tante sono le persone coinvolte nel progetto, che hanno lavorato e continuano a produrre mattonelle per costruire coperte da esporre il 25 Aprile di ogni anno, per celebrare la Festa della Liberazione. Le scuole a cui sono stati consegnati i libri di pace, sono state scelte in quanto coinvolte direttamente con le famiglie degli alunni che hanno partecipato al progetto della coperta. Un progetto che non si ferma e proseguirà, realizzando mattonelle e coperte, raccogliendo fondi per la lana e per acquistare libri da donare ad altre biblioteche scolastiche. Ad accogliere le attiviste, alla media Paolo Ferrari, erano presenti l’insegnante Barbara Lippi, il dirigente scolastico Marco Battella e la collaboratrice scolastica Manuela Marchini. Alla scuola di Bedizzano, oltre le insegnanti Maura Fescina, Enrica Gasparotti e Giovanna Meccheri, c’erano anche le scolaresche di quarta e quinta. Gli alunni, preparati sul tema, hanno intonato una canzone e letto alcuni passaggi scritti per ricordare l’importanza della Giornata della Memoria. Grande impegno anche per alunni, alunne, insegnanti e personale scolastico della scuola di Forno, già protagonisti del progetto “L’albero della Pace” dedicato all’eroe Ciro Siciliano, che hanno preparato canzoni, poesie, cartelloni e installazioni sul tema dell’olocausto. Nel cortile della scuola di Forno erano presenti anche i bambini della materna con cui la primaria attua un progetto di continuità. Un’ emozionante giornata di solidarietà e di riflessione, dunque, che ha alimentato piccoli germogli in grado di crescere nel mondo di domani. Su Forno hanno lavorato le insegnanti della primaria: Paola Mannini, Liviana Casalini, Roberta Panzani, Egizia Fazzi, Sara Filiè, Arianna Dò, Antonella Orsini, per l’infanzia Francesca De Angeli, Stefania Pucci e Olga Zanetti.

L’invito agli alunni è stato quello di portare nelle loro famiglie un messaggio di pace e contribuire, con i fili colorati di lana, a intrecciare trame di pace per un futuro migliore. L’invito a realizzare mattonelle, ovviamente, è esteso a tutta la città.

© Foto di Angela Maria Fruzzetti