• Gio. Lug 18th, 2024

Diari Toscani

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Mobilart srl, Caen Spa e Campolonghi Spa premiate da Confapi  nel 75° anniversario della Confederazione.

DiDiari Toscani

Mar 31, 2023

Si è svolta Roma,  giovedì 30 marzo,  la consegna dei premi di Confapi nel corso della celebrazione per i 75 anni di attività della confederazione. La premiazione si è svolta nell’Auditorium della Conciliazione alla presenza di fronte di 1500 imprenditori, venuti  da tutta Italia e alla presenza due vicepremier e ministri dell’Estero e delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, della ministra del Lavoro Marina Elvira Calderone e del ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso. Ai partecipanti sono giunti anche i messaggi del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di Papa Francesco, e  il videomessaggio del presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Tra gli imprenditori che hanno partecipato, una cinquantina arrivava dall’area  di Confapi Pisa  e del Tirreno cioè delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara e Livorno.

Nel prendere atto della grandissima partecipazione all’evento tutti i massimi rappresentanti istituzionali hanno fortemente sottolineato nei loro interventi la grande importanza di Confapi e delle PMI(Piccole e medie imoprese) rappresentate; un  denominatore condiviso emerge dagli interventi: Confapi si conferma voce indiscussa delle PMI, polso reale e quotidiano delle loro esigenze e dei loro fabbisogni, portatrice  di proposte di valore. Un lavoro  svolto per 75 anni con il solo contributo delle stesse industrie  private.

L’evento si è aperto con il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella “Il comparto delle PMI è connotato da una costante apertura a tecniche innovative con significativi benefici per le generazioni presenti e future”, seguito da un messaggio di Papa Francesco che si augura che “la ricorrenza susciti rilevata attenzione ai valori della solidarietà ponendo al centro la dignità della persona”.

Giorgia Meloni, nel suo videomessaggio ha ricordato ai piccoli imprenditori di essere “i patrioti del lavoro, la parte fondamentale della vita reale, la coniugazione tra impresa, vita e territorio”.

Ad aprire i lavori è stato il Presidente Nazionale Cristian Camisa, che, nella sua relazione, ha richiamato, sollecitando le istituzioni presenti, i principali ambiti di attualità ed di interesse delle PMI chiedendo “all’attuale Governo di ascoltare la voce delle PMI così come lo chiedevano gli imprenditori nostri fondatori 75 anni fa”. “Siamo in grado di sentire prima delle istituzioni quali sono le problematiche e le necessità delle piccole e medie imprese semplicemente perché le viviamo tutti i giorni.” E cita l’atto costitutivo di Confapi del 1947: “Le piccole e medie industrie rappresentano la forza più sana e costruttrice della nazione.”

Parte dell’evento è stata dedicata alla consegna dei riconoscimenti alle aziende associate che rappresentano le eccellenze del Made in Italy che che si sono distinte per le loro attività: sono state ben tre le aziende del nostro territorio e associate a Confapi Pisa e del Tirreno a ricevere la targa premio, un momento emozionante che conferma l’eccellenza del tessuto economico e produttivo del nostro territorio che Confapi ha voluto valorizzare con un riconoscimento. I premi sono stati ricevuti dalle aziende Mobilart s.r.l. di Pisa, Costruzioni Apparecchiature Elettroniche Nucleari Caen S.p.A. di Viareggio e Campolonghi S.p.A. di Massa Carrara. Gli imprenditori Confapi, a corollario della loro partecipazione, si sono ritrovati nel pomeriggio per una visita privata guidata dei Musei Vaticani in cui hanno avuto la possibilità godere delle bellezze artistiche del Patrimonio Culturale Italiano.

 Il Presidente di Confapi Toscana e Confapi Pisa e del Tirreno Luigi Pino ha dichiarato soddisfatto: “Non è affatto scontata la partecipazione volontaria ed entusiasta di 50 imprenditori e imprenditrici. Direi anzi che è cosa rara. Ritagliarsi del tempo per partecipare attivamente a queste iniziative testimonia l’apprezzamento per il nostro lavoro quotidiano a supporto delle imprese e questo ci gratifica fortemente. E’ stata un’importante occasione per tutti di fare rete, di conoscere altri imprenditori provenienti da tutta Italia e di incontrare i rappresentanti nazionali della nostra Confederazione, interpreti e portavoce delle istanze delle imprese di ogni territorio. E’ stato un momento di riflessione, di confronto e di dialogo, ma anche un momento conviviale. La nostra Confederazione è fatta di persone, ciascuno dà il proprio contributo quotidianamente, ed ogni associato partecipa per quanto può, le nostre strutture sono bravissime a creare connessioni tra le nostre imprese, ma la conoscenza diretta tra i nostri imprenditori è fondamentale. Momenti come questi creano o rafforzano legami, spirito di gruppo, senso di appartenenza, e per le nostre imprese, nell’ottica della costruzione di una business community, possono nascere nuove opportunità.”