• Gio. Feb 2nd, 2023

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Al Teatro dei Servi di Massa si apre il sipario per RestArt

DiDiari Toscani

Gen 25, 2023

Si apre il sipario per la seconda edizione di “RestArt – nuovi scenari teatrali”. La rassegna di teatro amatoriale è organizzata dalla compagnia teatrale A Ufo ed è patrocinata da Comune di Massa, Provincia di Massa Carrara, Regione Toscana e Fita Toscana. Sarà “Andy & Norman – I geni della biro” il primo spettacolo messo in scena sabato 4 febbraio alle ore 21 al Teatro dei Servi, che aprirà la rassegna composta da otto spettacoli di ben cinque compagnie.

RestArt torna dopo il successo dello scorso anno con un’edizione rinnovata e rivolta anche al pubblico più giovane. Queste le parole del direttore artistico, Leonardo Della Croce: “Il progetto mi sta molto a cuore perché abbiamo coinvolto molte realtà teatrali pregevoli, che propongono spettacoli di alta qualità artistica e tecnica. Non è semplice trovare realtà con queste caratteristiche. La prima edizione è andata molto bene, nonostante uscissimo dall’ondata pandemica, ma quest’anno abbiamo intenzione di fare ancora meglio. Abbiamo aumentato l’offerta da sei a otto serate coinvolgendo anche compagnie fuori zona, come la compagnia teatrale l’Anello di Cascina ed Etoile centro teatrale europeo di Reggio Emilia. Sarà un’edizione brillante, coinvolgente e ricca di spunti di riflessione”.

Sono molto contenta di questa iniziativa arrivata alla sua seconda edizione perché la prima è andata molto bene. Ho dato fiducia al progetto dall’inizio e devo dire che la fiducia è stata ben riposta: è stata veramente una rassegna interessante, piacevole e divertente. La scorsa edizione contava sei spettacoli, quest’anno l’offerta si è ulteriormente ampliata con l’aggiunta di ulteriori due serate, crescendo anche nel numero delle compagnie coinvolte. Siamo felici di aver contribuito come amministrazione, ancora di più vedendo quanto la rassegna sia migliorata dal punto di vista dell’offerta” ha commentato l’assessore con delega alla cultura del comune di Massa Nadia Marnica.

Molte le novità della seconda edizione a partire dall’offerta più vasta degli spettacoli. Novità anche per quanto riguarda biglietti e abbonamenti: un’offerta resa maggiormente accessibile grazie all’estensione dell’età per quanto riguarda i biglietti ridotti e gli abbonamenti: il biglietto o l’abbonamento ridotto è acquistabile fino ai 30 anni e per gli over 65; è stata introdotta la formula “Mezzo abbonamento” che permette di assistere a quattro serate. Una decisione volta a richiamare un pubblico copioso che possa coinvolgere sia gli amatori che i curiosi.

Per invogliare i giovani a venire a teatro abbiamo deciso di portare fino a 30 anni la fascia di età massima per il biglietto ridotto ed inserito la formula biglietto studenti dal costo di 8 euro per alunni di scuole convenzionate o possessori della Carta dello studente della Toscana. Per coinvolgere ancora più pubblico abbiamo poi introdotto la formula del mezzo abbonamento (quattro sere) acquistabile sia per il mese di febbraio che per il mese di marzo, lasciando ovviamente anche la possibilità di acquistare l’abbonamento completo per tutte le otto serate” ha precisato il direttore artistico.

Sono in molti ad aver partecipato al progetto di questa seconda edizione di “RestArt”, organizzata dalla Compagnia Teatrale A Ufo e promossa dall’emittente televisiva locale Antenna3, media partner della rassegna.

Ringrazio tutti i membri della mia compagnia A Ufo, che hanno lavorato per mettere in scena ben 3 nuovi spettacoli che debutteranno proprio a “RestArt” – ribadisce Della Croce -. La Compagnia degli Evasi per la partecipazione e per aver ideato e co-organizzato la prima edizione di RestArt insieme a noi. Sono grato alle nuove compagnie partecipanti per aver aderito con entusiasmo e passione al progetto: la Clacsonbeauty Musical di Marina di Carrara, la compagnia teatrale l’Anello di Cascina ed Etoile Centro Teatrale Europeo di Reggio Emilia. Un ringraziamento personale e sentitissimo all’Assessore con delega alla Cultura del Comune di Massa, Nadia Marnica e a tutti i funzionari del Settore Cultura per aver creduto e supportato il progetto, nonché alla Provincia di Massa Carrara, alla Regione Toscana e a FITA Toscana, nella persona della presidente Rita Nelli per aver patrocinato l’evento. Un caloroso ringraziamento al nostro media partner Antenna3 per la promozione dell’evento, a Massimo Cattani per essere stato il testimonial della campagna pubblicitaria, a Rossella Barattini per il coordinamento dell’ufficio stampa e infine ad Anna Maestrelli per i progetti grafici”.

L’invito di Della Croce è di non perdere l’occasione di assistere agli spettacoli: “Invito tutti gli spettatori appassionati, i curiosi e anche chi non ha mai pensato di mettere piede in teatro a partecipare, perché una serata a teatro è arricchimento. Un caldo invito anche ai più giovani: proponiamo un calendario pensato per spettatori per tutte le età. Il teatro è emozione, educativo, ma anche divertimento, non mancate!

Appuntamento quindi per la prima serata di RestArt con “Andy e Norman – I geni della biro” sabato 4 febbraio alle ore 21 al Teatro dei Servi di Massa, in Via Palestro, 37.

I biglietti sono prenotatili telefonicamente, anche tramite WhatsApp e sms, al numero +39 375 64 66 870 o per email a biglietteria.restart@a-ufo.it a partire da cinque giorni prima della data dello spettacolo desiderato.

La biglietteria sarà aperta due ore prima dell’inizio di ogni spettacolo e i biglietti prenotati dovranno essere ritirati entro le ore 20. Gli ulteriori giorni di apertura della biglietteria verranno comunicati sulle pagine social di RestArt.

I biglietti saranno acquistabili online sul circuito VivaTicket a partire dal primo febbraio.

Biglietti e abbonamenti saranno acquistabili anche on-line sul circuito VivaTicket a partire dalle 14 di mercoledì primo febbraio.