• Mer. Ott 5th, 2022

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Zucche, tordelli e archeologia industriale: si cammina e si mangia nel week-end del 25 settembre

DiDiari Toscani

Set 23, 2022

Manca più di un mese ad Halloween ma è già stagione di zucche. A Peccioli, in provincia di Pisa, nel week-end da venerdì 23 a domenica 25 settembre si terrà il Big Pumpkin Festival e Campionato dello Zuccone. Spettacoli, street food con birre artigianali, artigianato, musica dal vivo, gonfiabili e Luna Park, battesimo della sella con e la zucca più grande d’ Italia che verrà pesata nella giornata di domenica. Il festival apre il venerdì dalle ore 16, il sabato e la domenica dalle ore 10.

Trekking e tordelli: abbinamento perfetto. Le vie del Tordello è un percorso organizzato dall’associazione culturale Emozionambiente di Pietrasanta che passa attraverso suggestivi borghi panoramici del comune di Camaiore. Dal paese di Montebello, lungo un sentiero che sale fino a Santa Lucia per ammirare il panorama che spazia su tutta la costa e sulle isole e poi fino a raggiungere il borgo di Monteggiori, che mantiene ancora oggi l’antico impianto medioevale. Superato il paese, lungo la mulattiera che in breve conduce di nuovo a Montebello dove ci sarà la degustazione dei fantastici tordelli del ristorante Katia. L’escursione guidata costa 15 euro a persona, gratis bambini fino a 11 anni. Costo tesserati: 13 euro a persona. Il pranzo costa 20 euro a persona. Si tratta di un’escursione facile adatta a tutti i camminatori della durata comprensiva anche della sosta per la degustazione di sei ore con un dislivello di 200 metri. La partenza è alle 8.30 nel parcheggio della chiesa di Montebello, via Montebello 88, 55041 Camaiore, Lucca.

Per informazioni e prenotazioni: +39 329 3618235.

Camminare tra le miniere dismesse di Calcaferro: domenica 25 settembre è previsto un percorso di trekking alla scoperta del Parco Naturale Regionale delle Alpi Apuane sulle tracce dell’archeologia industriale e mineraria a Calcaferro. Il percorso porterà i partecipanti a Le Mulina, 250 metri d’altitudine, uno dei borghi più antichi dell’Alta Versilia, nel comune di Stazzema. Attraverso un tunnel scavato nella roccia si arriverà tra le rovine delle antiche miniere e dei resti di opifici di Calcaferro, avvolti oggi da una vegetazione folta e lussureggiante, in una valle dove gli unici suoni sono quelli degli uccelli, delle fronde degli alberi mosse dal vento ma soprattutto dell’acqua che scorre attraverso la roccia e i numerosi salti creati dall’ingegno dell’uomo. Seguendo una vecchia mulattiera si arriverà poi a Pomezzana, 600 metri d’altitudine, borgo posto alle pendici del monte Matanna, dove ci sarà la degustazione di prodotti locali e tradizionali presso il Ristorante “Sotto La Loggia”, struttura certificata dall’Ente Parco.

L’escursione sarà guidata da due guide ambientali, Cinghiali sulle Nuvole e A Spasso con Angela, che illustreranno le peculiarità naturalistiche e storiche della zona. Il percorso, lungo nove chilometri per un dislivello di 500 metri, è di tipo escursionistico (E), quindi di media difficoltà. In caso di maltempo (previsto con il bollettino meteo del giorno precedente) l’escursione sarà rimandata a domenica 16 ottobre. Il punto di ritrovo è Le Mulina alle 10. La merenda è prevista per le 15. Il costo è di 20 euro a persona comprensivo della degustazione. I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni: Virginia +39 328 8764122, Parco +39 366 3400187.