• Mar. Giu 28th, 2022

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

Presentato dal comune di Massa il progetto per la Cittadella dello sport

DiVinicia Tesconi

Mag 10, 2022

Un restyling di lusso per l’area del campo scuola di Massa che prevede nuovo stadio, nuovo campo da padel e il restauro del campo scuola, del campo da basket, della pista da ciclismo, del campo da tennis e di tutti gli spazi esterni a queste strutture, oggi, in gran parte, nel degrado. È il progetto della Cittadella dello sport, voluto dall’amministrazione di Massa per partecipare al bando di rigenerazione urbana, che ha già accordato importanti finanziamenti per la riqualificazioni di varie zone del centro città. Il progetto è stato presentato lunedì 9 maggio in comune a Massa, alla presenza del sindaco Francesco Persiani, dell’assessore ai lavori pubblici Marco Guidi, dell’assessore allo sport Paolo Balloni, dell’assessore alle politiche giovanili Giovanbattista Ronchieri e dell’assessore all’urbanistica Maura Ferrari. A spiegare nel dettaglio il progetto della Cittadella dello sport è stato l’assessore Marco Guidi: “Il progetto prevede una serie di interventi volti a migliorare le strutture esistenti e a riqualificare le aree adiacenti. Per quanto riguarda lo stadio verrà fatto il campo sintetico e saranno realizzati due campi laterali per gli allenamenti. Il restauro e la messa a norma riguarderanno anche la gradinata, che è chiusa da oltre dieci anni, le tribune e le curve. Saranno rimodernati gli spogliatoi e i bagni e verrà realizzata una zona skybox sotto la tribuna. Una volta messo a norma lo stadio di Massa arriverà a una capienza di 4400 spettatori, a fronte dei 500 che può ospitare oggi. Ovviamente sarà usato dalla squadra di calcio locale ma sarà a disposizione anche per eventi sportivi non calcistici. L’attuale campo da basket che versa in condizioni molto degradate verrà rifatto al coperto e sarà utilizzato per gli allenamenti di diverse società sportive, mentre per le partite si continuerà ad usare il palazzetto. Verrà ripristinato anche il campo da tennis e vi sarà aggiunto un nuovo campo da padel. La pista da ciclismo per le gare dei giovanissimi che circonda lo stadio sarà ripavimentata con un manto di colore diverso che la rende facilmente visibile. Verranno recuperati i capannoni dismessi che appartengono al comune e che si trovano sul versante Viareggio: diventeranno una palestra funzionale al campo scuola. Anche l’area esterna sarà compresa nella riqualificazione: verranno tolte le varie recinzioni che si sono sovrapposte nel tempo e ne verrà realizzata una sola secondo i moderni criteri di sicurezza. L’area sarà asfaltata, ma per mantenere l’aspetto di zona verde e accogliente, verranno piantate 187 alberi nuovi accanto a quelli già esistenti. L’area che dà verso il quartiere dei Poggi, attualmente diventata luogo di ritrovo per malintenzionati, verrà chiusa e adibita a parcheggio. Verrà realizzata una seconda uscita di emergenza per il campo scuola e sarà migliorata la seconda tribuna che avrà anche l’accesso per i disabili”. L’assessore Guidi ha dichiarato che la richiesta è per un finanziamento di quattro milioni 560 mila euro, cifra che coprirebbe il residuo dei venti milioni accordati dal bando per Massa e che l’amministrazione vorrebbe destinare al progetto di riqualificazione sportiva. Il sindaco Persiani ha sottolineato il consenso che la proposta ha trovato in tutta la giunta, anche per la volontà di andare incontro alle molte richieste arrivate alle società sportive: “Questa è la risposta dell’amministrazione alle richieste di implementare e valorizzare l’impiantistica sportiva – ha detto Francesco Persiani –. È importante riorganizzare aree che oggi sono molto disordinate, integrandole con la struttura del palazzetto. Questo è anche il segnale che vogliamo dare ascolto alle richieste che ci sono state fatte nell’ambito sportivo e che, di seguito, verranno accolte anche in altri luoghi. Era uno degli impegni presi in campagna elettorale quello di dare a sport, cultura e turismo la stessa importanza di settori più urgenti come la viabilità o il rischio idrogeologico. Con questo progetto dimostriamo di avere molto a cuore lo sport”.

L’assessore Paolo Balloni ha ricordato l’impegno portato avanti dall’amministrazione per garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti sportivi, interventi necessari e non sempre facili a causa di strutture ormai molto datate e spesso, poco curate nel corso degli anni. “Vogliamo cogliere questa occasione perché si cambia il passo quando gli impianti sportivi vengono aggiornati totalmente in base a norme di igiene e sicurezza con l’obiettivo di farli andare avanti nei prossimi decenni”.

Il progetto è stato inviato prima della scadenza del bando, prevista per il trenta aprile, ma poi prorogata a fine maggio. Il termine dei lavori deve avvenire entro il 2026 e, una volta accettato, l’ente che ha fatto la richiesta del finanziamento deve inviare il cronoprogramma degli interventi. L’assessore Guidi ha spiegato che il progetto è stato opportunamente diviso in tre lotti che possono essere sviluppati in contemporanea, il che renderà più veloce il completamento dei lavori.

© Foto di Vinicia Tesconi