• Dom. Ago 7th, 2022

Giornale di cultura, viaggi, enogastronomia e società

A Pietrasanta la casa con 150mila luci di Natale

DiVinicia Tesconi

Dic 24, 2021

Qualche passo si può fare anche a Natale, soprattutto se lo scopo è ammirare un trionfo di lucine colorate e di vero spirito natalizio. Il giro della settimana di Natale non è un percorso di trekking ma solo una piccola passeggiata, giusto per interrompere un po’ le grandi abbuffate natalizie, che porta a visitare la casa di Ivan e Giuliana Rada, che si trova lungo la strada che da Pietrasanta porta a Capezzano Monte, e che, da sola concentra un numero di luci da poter illuminare un intero centro storico. 150mila, per la precisione sono le lampadine colorate con le quali la coppia di nonni decora ogni anno la propria casa, rendendola una meta da visitare. E oltre alle luci c’è anche tutto l’immaginario classico del Natale in stile americano: cassetta delle lettere, renne, slitta e animali luminosi e ovviamente dolcetti da offrire ai piccoli visitatori, ma anche oggetti ispirati al tema scelto dall’amministrazione comunale per addobbare il centro di Pietrasanta, quindi ombrelli, altalene, stelle, girandole, cuori e ancora pupazzi di Babbo Natale e degli elfi posti all’interno della casa. Ormai l’accensione della casetta di Capezzano è diventata un classico del Natale pietrasantino e un ulteriore motivo per richiamare turisti da fuori. La prima accensione avviene l’8 dicembre, ma Ivan Rada comincia ad allestire lo spettacolo luminoso già ad agosto, e poi, ogni sera, dopo il tramonto, per tutte le vacanze natalizie, si ripete la meraviglia. Una magia che nasce dall’amore di nonno Ivan per i suoi sette nipoti e dalla voglia di stupirli – è il caso di dirlo – con effetti speciali.

La strada per Capezzano è piuttosto stretta per cui si rischia di rimanere bloccati nel traffico delle auto dei visitatori, per cui si può fare una breve passeggiata partendo dalla Pieve di San Giovanni e Santa Felicita. Raggiunto il cimitero di Pietrasanta si prende a sinistra verso Valdicastello e a poca distanza dalla pieve si trova una stradina che passa nel bosco e conduce alla casa illuminata.

© Foto e percorso di Cristina Maioglio